Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
GIURISPRUDENZA Scuola di Giurisprudenza

Tesi di laurea

La materia è disciplinata dagli artt. 12, 24 e 25 del Regolamento Didattico di Facoltà.

L'esame di laurea conclude il corso di studi e consiste in una discussione orale concernente una dissertazione scritta elaborata in lingua italiana e fondata su una sintetica esposizione dello stato delle conoscenze su un argomento assegnato, dimostrando padronanza delle nozioni giuridiche di base e delle idonee tecniche di ricerca.

1) Lo studente, nella scelta del docente con il quale laurearsi, terrà conto, subordinatamente ai propri interessi culturali, dei seguenti elementi informativi:

  1. delle materie che sono richieste da ciascun docente per l'assegnazione della tesi, quali risultano dalla "Guida per gli studenti";
  2. degli ulteriori requisiti richiesti da ogni docente per l'assegnazione della tesi, quali risultano dalla "Guida per gli studenti", e sono approvati dal Consiglio di Facoltà in sede di programmazione didattica, e che potranno consistere nell'eventuale necessità della conoscenza di una lingua antica o straniera che risulti indispensabile per il particolare oggetto della tesi;
  3. del carico delle tesi relativo a ciascun docente: la Facoltà pubblicherà, nell'aprile e nell'ottobre di ogni anno, un elenco aggiornato, e redatto con criteri uniformi, del numero delle tesi seguite da ciascun docente della Facoltà, allo scopo di fornire allo studente un ulteriore criterio nella scelta del proprio indirizzo di studi.

2) Il docente non potrà condizionare l'assegnazione della tesi né alla media dei voti riportati dallo studente, né al voto riportato nelle prove di esame corrispondenti al suo insegnamento.

3) Se lo studente non riesce comunque ad operare una scelta soddisfacente e ad ottenere di conseguenza l'assegnazione di un argomento di tesi, potrà rivolgersi al Preside che, tenuto conto degli interessi culturali dello studente, del piano di studio presentato, delle caratteristiche del suo curriculum, e della distribuzione del carico didattico fra i vari docenti della Facoltà, provvederà ad indirizzare lo studente alla materia e al docente che riterrà più idonei.

La possibilità di sostenere l'esame di laurea in una materia giuridica non insegnata in Facoltà è subordinata ad una preventiva autorizzazione rilasciata dal Consiglio di Facoltà.

Le commissioni degli esami di laurea sono costituite dal Preside a norma dell'articolo 18 del Regolamento Didattico di Ateneo. In caso di necessità, o comunque per garantire il migliore possibile svolgimento dell'esame di laurea, le Commissioni possono essere composte da 7 o 9 membri.

Per essere ammesso all'esame finale di laurea lo studente deve avere sostenuto tutti gli esami previsti nel suo piano di studi, precedentemente approvato dal Corso di laurea.

La procedura per laurearsi


 
ultimo aggiornamento: 09-Ott-2014
Unifi Home Page

Inizio pagina