MENU

Calendario didattico

Lezioni A.A. 2023/2024

I SEMESTRE: dal 13/09/2023 al 7/12/2023

II SEMESTRE: dal 26/02/2024 al 31/05/2024

Sospensione delle attività didattiche dal 28/03/2024 al 03/04/2024. 

Chiusura dell'Ateneo 26 aprile 2024

L'orario delle lezioni è consultabile al seguente link.

Le lezioni si svolgeranno in presenza ed è esclusa la possibilità di svolgere le lezioni in streaming o in modalità duale.

 

Aggiornamenti e variazioni A.A. 2023/2024 II SEMESTRE

  • L'insegnamento di Diritto privato I (E-N) inizierà lunedì 4 marzo;
  • L'insegnamento Religions and international relations inizierà lunedì 19 febbraio;
  • L'insegnamento di Diritto internazionale privato e processuale inizierà giovedi 7 marzo;
  • L'insegnamento di Economia politica (SSG) inizierà lunedì 4 marzo;
  • L'insegnamento di Diritto amministrativo applicato (SSG) inizierà mercoledì 6 marzo;
  • L'insegnamento di Introduzione al diritto processuale civile del Corso di laurea magistrale italotedesca inizierà martedì 5 marzo;
  • L'insegnamento di diritto e istituzioni dei paesi islamici inizierà giovedì 7 marzo
  • L'insegnamento di Istituzioni di diritto romano (E-N) per il corso magistrale a ciclo unico, italiana e francese e italiana e tedesca inizierà martedì 27 febbraio;
  • L'insegnamento di Diritto romano: persone e famiglia inizierà martedì 27 febbraio.

Scienze dei servizi giuridici: ausilio didattico per studenti lavoratori e altre categorie di studenti. 

Richiesta II semestre a.a. 2024/2025

La didattica si svolge esclusivamente in presenza. Per fornire un ausilio didattico ad alcune categorie di studenti che si trovano in condizioni tali da non poter frequentare i corsi con costanza (studenti lavoratori, studenti fuori corso, studenti con figli minori, studenti con attestata disabilità, studenti con certificati problemi di salute che impediscano la regolare frequenza, studenti affetti da dislessia) i docenti a loro discrezione mettono a disposizione, in via sperimentale, le registrazioni delle lezioni di alcuni insegnamenti successivamente al loro svolgimento. Non è prevista la diretta streaming delle lezioni.
Gli appartenenti a queste categorie potranno avere accesso alle registrazioni delle lezioni dei corsi che partecipano alla sperimentazione compilando l'apposito modulo e inviandolo all'indirizzo scuola(AT)giurisprudenza.unifi.it entro il 22 FEBBRAIO 2024.  

Corsi sdoppiati e triplicati e cambi di corso tra gruppi alfabetici

Alcune delle materie impartite nei corsi di laurea sono articolate in insegnamenti distinti per lettera alfabetica degli iscritti.

  1. Esempio: il corso di Storia del diritto medievale e moderno I è tenuto dal prof. Paolo Cappellini per gli studenti la cui prima lettera del cognome è compresa tra A e D, dal prof. Stefano Mannoni per gli studenti la cui prima lettera del cognome è compresa tra E e N, dal prof. Bernardo Sordi per gli studenti la cui prima lettera del cognome è compresa tra O e Z.

Con riferimento ai corsi divisi per lettera alfabetica degli iscritti è possibile, su motivata richiesta, il passaggio da un corso all'altro.

Per i corsi da 15 CFU, tenuti nel I e II semestre, il passaggio può essere richiesto solo all'inizio del I semestre.

La Commissione preposta, nominata con Decreto del Presidente della Scuola n. 4/2014, si pronuncia nei dieci giorni successivi alla scadenza del termine per la presentazione delle domande. Il passaggio di corso è condizionato all'effettiva frequenza.

REGOLAMENTO approvato dal C.F. del 20.9.2012 e rivisto nel Consiglio della Scuola del 19.7.2018

 

 N.B Gli studenti che, volendo frequentare un insegnamento obbligatorio erogato in lingua inglese, a causa della sovrapposizione di orario non possono frequentare altri corsi obbligatori riferiti al proprio raggruppamento alfabetico, possono ottenere automaticamente il passaggio ad altri corsi (di diverso scaglione alfabetico) relativi ai medesimi insegnamenti e che non comportano sovrapposizioni di orario.

A tal fine, è sufficiente inviare una mail a (scuola@giurisprudenza.unifi.it) indicando il corso in inglese che lo studente intende frequentare e l’insegnamento con il quale si determina la sovrapposizione di orario.
Il passaggio di corso, ovviamente, è subordinato alla effettiva frequenza del corso in inglese e del corso interessato dal passaggio.

Cambi di corso secondo semestre 2023/24

Sarà possibile fare richiesta motivata di cambio di corso nel periodo 1-7 febbraio 2024 collegandosi con le proprie credenziali unifi al seguente link: https://websol.unifi.it/w3pascor
Si ricorda che è possibile fare richiesta di cambio corso solamente per i seguenti insegnamenti:
  • DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA (1° anno)
  • DIRITTO PRIVATO I  (1° anno)
  • ISTITUZIONI DI DIRITTO ROMANO  (1° anno)
  • DIRITTO PENALE I  (2° anno)
  • FILOSOFIA DEL DIRITTO  (2° anno)
  • DIRITTO AMMINISTRATIVO II (4° anno)
Secondo i parametri stabiliti dal Regolamento tutte le domande di cambio di corso presentate sono state accettate

Regolamento della Scuola per i cambi di corso

Art. 2

1. Se le domande di passaggio ad un corso, compensate con quelle in uscita, sono
inferiori o pari a cinquanta, esse si considerano accolte senza ulteriori
valutazioni.
2. Qualora il numero delle domande, al netto delle compensazioni, sia superiore a
cinquanta il titolare del corso interessato comunicherà tempestivamente alla
Presidenza il maggior numero di studenti che possono essere ammessi alla
frequenza tenuto conto delle esigenze didattiche.
3. Se le domande presentate superano la soglia fissata dal docente, spetta alla
Commissione selezionare le richieste ammissibili in conformità alle indicazione
ricevute dal titolare del corso.

Art. 3 

1. La Commissione provvede a valutare le domande secondo i seguenti criteri:

a) esclusione degli studenti iscritti ad anno diverso rispetto a quello in cui è
svolto il corso.
b) accoglimento delle domande sulla base delle motivazioni specificamente
indicate nell’apposito modulo informatico, e cioè:
• gravi e personali motivi di salute;
• studente lavoratore;
• studente pendolare;
• articolata e precisa giustificazione inerente uno degli altri motivi
esemplificativamente indicati nel predetto modulo.
2. Per studente lavoratore si intende:
• chi svolge un'attività di lavoro dipendente a tempo pieno o a tempo parziale;
• chi svolge un'attività di collaborazione coordinata e continuata;
• chi svolge un'attività di lavoro autonomo con titolarità di partita IVA;
• chi riveste la qualità di imprenditore commerciale o agricolo;
• chi svolge un’attività di apprendistato o di formazione professionale;
• chi presta servizio civile.

 

Ultimo aggiornamento

20.02.2024

Cookie

I cookie di questo sito servono al suo corretto funzionamento e non raccolgono alcuna tua informazione personale. Se navighi su di esso accetti la loro presenza.  Maggiori informazioni