MENU

Esami di profitto

Calendario degli appelli

Il calendario degli appelli di esame è organizzato in modo da non sovrapporsi al calendario delle lezioni, ed è così strutturato:

  • 5 appelli alla fine del primo semestre (dicembre-febbraio), di cui:
  • 1 nel mese di dicembre a conclusione dei corsi (le matricole possono sostenere gli esami degli insegnamenti tenuti nel primo semestre);
  • 4 nei mesi di gennaio e febbraio, a distanza di almeno 14 giorni l'uno dall'altro;
  •  1 appello ad aprile riservato agli studenti del 2° anno dei corsi di laurea congiunta (italiana e francese, italiana e tedesca);
  • 4 appelli alla fine del secondo semestre (giugno-luglio), a distanza di almeno 14 giorni l'uno dall'altro. L'ultimo appello si svolgerà nella seconda metà del mese di luglio;
  • 1 appello a settembre.

All'interno di ciascuna delle seguenti sessioni sono fissati i vari appelli, corrispondenti alla data di inizio dell'esame:

12 -23 dicembre2022 

1 appello

 CALENDARIO

9 gennaio - 28 febbraio 2023 

4 appelli

a distanza di almeno 14 giorni l'uno dall'altro

CALENDARIO

aprile 2023 

1 appello

 riservato agli studenti del 2° anno dei corsi di laurea congiunta (italiana e francese, italiana e tedesca)

7 giugno - 31 luglio 2023

4 appelli 

a distanza di almeno 14 giorni l'uno dall'altro

1 settembre - 12 settembre 2023

1 appello


Verbalizzazione

La verbalizzazione degli esami viene effettuata da docenti e studenti attraverso un servizio on-line. Informazioni per gli studenti.


Voto

Il voto è sempre espresso in trentesimi. L’esame si intende superato con una votazione minima di diciotto trentesimi. Quando il candidato abbia ottenuto il massimo dei voti può essere fatta all’unanimità menzione della lode. I risultati dell’esame vengono trasmessi tempestivamente, tramite procedura informatica, dal Presidente della Commissione.

Le tipologie degli esami sono disciplinate, nel rispetto dei singoli ordinamenti, nel Regolamento didattico del Corso di Studio.


AGGIORNAMENTI

Nota per STORIA DELLA COSTITUZIONE ROMANA del Corso di Laurea in Scienze dei Servizi Giuridici

Coloro che si sono immatricolati fino all’a.a. 2019/2020 e quindi hanno nel proprio piano di studi l’insegnamento di “Storia della costituzione romana” devono sostenere il relativo esame, che è ancora presente nell’offerta formativa dalla Scuola come insegnamento facoltativo nell’ambito del Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza.

Nota per SISTEMI PROCESSUALI E TUTELA DEI DIRITTI del Corso di Laurea in Scienze dei Servizi Giuridici.

L’insegnamento non viene più erogato. Gli studenti il cui piano di studi include “Sistemi processuali e tutela dei diritti”  dovranno sostenere l'esame sul programma  disponibile su questa pagina del sito. Per ulteriori informazioni e chiarimenti contattare il docente di riferimento. 

ECONOMIA POLITICA del cdL in Giurisprudenza: poiché l’insegnamento di Economia politica, dall’anno accademico 2021/22, è stato collocato al quarto anno della laurea magistrale e quindi sarà erogato a partire dall’anno accademico 2024/25, è possibile per gli studenti che non abbiano sostenuto l’esame nell’anno in cui era previsto, sostenerlo, fino alla sessione di febbraio 2022 col docente che era titolare dell’insegnamento per l’a.a. 2020/21. Da giugno 2022 lo sosterranno con la prof.ssa Gianna Claudia Giannelli.

STORIA DEL DIRITTO MEDIEVALE E MODERNO I e ISTITUZIONI DI DIRITTO ROMANO del cdl in Giurisprudenza: per gli studenti che si sono immatricolati fino all'a.a. 2021-2022, l'esame deve essere sostenuto per 9 cfu col relativo programma. L'esame è da 12 cfu solo per gli studenti immatricolati a decorrere dall'a.a. 2021-2022.

Ultimo aggiornamento

22.11.2022

Cookie

I cookie di questo sito servono al suo corretto funzionamento e non raccolgono alcuna tua informazione personale. Se navighi su di esso accetti la loro presenza.  Maggiori informazioni