Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
GIURISPRUDENZA Scuola di Giurisprudenza

Durante il soggiorno

1) All’arrivo è necessario spedire per posta elettronica:

  • all’Ufficio Mobilità Internazionale dell'Ateneo (outgoing.erasmus@unifi.it) l’attestato del periodo di studio all’estero con la data di arrivo e il timbro dell’Università ospite, in formato pdf;
  • all’Ufficio Mobilità Internazionale dell'Ateneo (outgoing.erasmus@unifi.it) e al Servizio Relazioni Internazionali della Scuola il proprio Learning agreement, nel caso al momento della partenza il documento non fosse stato ancora rinviato a Firenze, con la firma e il timbro del Delegato Erasmus dell’Università ospitante.

Senza questi documenti la mobilità non è valida e l’Ufficio Mobilità Internazionale di Ateneo non può procedere all’erogazione del finanziamento.

 

2) Variazioni del piano di studio

È possibile cambiare o integrare il piano di studi concordato prima della partenza e riportato sul Learning agreement approvato da entrambe le Università, nel rispetto delle scadenze previste da ciascuna sede. Per la Scuola di Giurisprudenza la scadenza è di 30 giorni dalla data di inizio delle lezioni.

A tal fine occorre:

  • inviare per posta elettronica alla Delegata e in c/c al Servizio Relazioni Internazionali della Scuola la richiesta di modifica con l’indicazione degli esami eliminati e di quelli aggiunti, accompagnata, se si è laureandi, dall’approvazione del relatore;
  • una volta ottenuta l’approvazione della variazione da parte della Delegata, occorre far avere al Servizio Relazioni Internazionali il nuovo piano di studio, utilizzando l’apposito modulo già firmato e timbrato dall’Università ospite per accettazione. Per ogni materia devono essere indicati il nome in originale e i crediti ECTS (o locali) e il nome in italiano con cui l’esame sarà riconosciuto e crediti CFU che gli saranno attribuiti. Devono essere scritti su questo modulo solo gli esami eliminati e/o aggiunti. Se necessario, sul modulo possono essere inserite righe aggiuntive. Attenzione: compilare il modulo in nero e non inviare foto, ma copie ottenute con scanner.

 

3) Richiesta di prolungamento del soggiorno di studio

Nel caso lo studente voglia prolungare il soggiorno di studio presso ’Università ospitante, occorre inviare alla Delegata e in c/c al Servizio Relazioni Internazionali:

  • una richiesta formale in tal senso indirizzata alla Delegata, riportante, oltre ai propri dati e all’indicazione della sede ospite, la data di inizio della mobilità e il numero dei mesi aggiuntivi richiesti;
  • il nulla osta rilasciato dall’Università ospitante.

I due documenti devono essere inviati prima della scadenza del periodo originariamente assegnato al Servizio Relazioni Internazionali, che provvederà a trasmetterli all’Ufficio Mobilità Internazionale dell'Ateneo.

Non è prevista la copertura finanziaria del periodo di prolungamento della mobilità.

 

4) Prima del rientro occorre ricordarsi di:

  • ritirare il certificato attestante la permanenza di studio all’estero presso l’Ufficio Erasmus dell’Università ospite, riportante la data di arrivo e quella di partenza. La data in cui viene firmato il certificato alla fine della mobilità non deve essere anteriore a quella della partenza;
  • procurarsi i programmi degli esami sostenuti, necessari per il loro riconoscimento, lo schema orario e il numero di ore di lezione complessivo di ciascun corso e le attestazioni relative allo svolgimento di eventuali attività didattiche aggiuntive.

Il certificato degli esami (Transcript of Records), con voto e numero di crediti locali acquisiti, viene consegnato o inviato direttamente allo studente oppure spedito al Servizio Relazioni Internazionali della Scuola dall’Ufficio Erasmus dell’Università ospite.

 

 

 
ultimo aggiornamento: 02-Apr-2020
Condividi su Facebook Twitter LinkedIn
Unifi Home Page

Inizio pagina