Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
GIURISPRUDENZA Scuola di Giurisprudenza
Home page > Corsi di studio > Corsi di laurea ad esaurimento > Lauree specialistiche > Corso di laurea specialistica in Giurisprudenza italo-francese (classe 22/S) > Organizzazione del programma

Organizzazione del programma

Gli studenti selezionati saranno venti in tutto: dieci per parte spagnola, dieci per parte italiana. Gli studenti prescelti seguiranno un percorso di durata quinquennale.

Il gruppo di studenti ammessi trascorrerà i primi due anni a Firenze e i due successivi a Parigi. Al termine del terzo anno, dopo aver superato, presso la Facoltà di Giurisprudenza di Firenze, la "prova finale", consistente nella discussione di una relazione (mémoire) elaborata sotto la guida di uno dei docenti italiani del primo biennio, l'Università fiorentina rilascerà agli studenti il titolo legale di Laurea in Scienze giuridiche. Il titolo finale di Laurea specialistica in Giurisprudenza e Maîtrise en Droit, al momento, sarà conferito rispettivamente alla fine del quinto anno agli studenti che abbiano concluso con successo il ciclo di studi, secondo le modalità prestabilite nelle due sedi.

Il programma è unico, in Italia come in Francia, e assicura una preparazione adeguata in ambedue i sistemi giuridici. Include gli insegnamenti indicati nei curricula delle due Università, impartiti nelle rispettive lingue. Gli esami non differiscono da quelli previsti per gli studenti dei normali corsi di laurea. Nella Facoltà di Firenze, le prove sono in maggioranza orali, mentre a Parigi sono prevalentemente scritte, in aggiunta ad un "controllo continuo di attitudini e conoscenze", effettuato di regola nel corso di esercitazioni svolte per alcune materie (travaux dirigés).

Il piano di studio comprende le discipline ritenute basilari e formative in ciascun paese. Lo studente tuttavia seguirà una sola volta, in Italia o in Francia, a seconda dei casi, i corsi ove manca una connotazione nazionale (ad es. la Storia del Diritto o il Diritto internazionale). L'articolazione didattica permette comunque di conciliare l'istruzione di base con una relativa specializzazione.

È opportuno sottolineare che la volontà e l'impegno necessari per affrontare con successo il programma sono ovviamente superiori a quelli richiesti agli studenti del tradizionale ciclo di studi italiano o francese. E' evidente infatti che la concentrazione di un gravoso e consistente numero di insegnamenti in tempi più brevi impone ritmi di lavoro continuo e ben organizzato, per rispettare la "tabella di marcia" obbligata. Non si deve dimenticare che si tratta di un programma di eccellenza, che presuppone una particolare motivazione e richiede un notevole sforzo.

 
ultimo aggiornamento: 10-Lug-2013
Unifi Home Page

Inizio pagina