MENU

La psicologia applicata al procedimento penale

Responsabile scientifico prof.ssa Paola Felicioni.

Locandina dell'attività. 

Posti disponibili: 48

CFU:

Requisiti di ammissione: studenti iscritti dal terzo anno al corso di laurea magistrale in giurisprudenza, giurisprudenza italo-francese, giurisprudenza italo-tedesca e al corso di laurea triennale in scienze dei servizi giuridici. Esami propedeutici: Esame processualpenalistico (almeno la prova intermedia se prevista)

Descrizione dell'attività

Il progetto, nell'intendimento di colmare una lacuna nella formazione del giurista, è volto ad approfondire la reciproca interazione tra psicologia e processo penale, entro una prospettiva di circolarità dei saperi. L’iniziativa di  didattica innovativa è rivolta a studenti del Corso di laurea magistrale in giurisprudenza che abbiano superato almeno la prova intermedia  di Diritto processuale penale selezionati mediante avviso (numero massimo 48 studenti).

Modalità di svolgimento

L’iniziativa formativa, mediante la combinazione di attività di docenza in aula ed esercitazioni mirate all'analisi di casi pratici, è volta ad evidenziare le connessioni tra sapere giuridico e scienze dell’uomo. Lo scopo è di fornire una chiave di lettura dell’esperienza processuale concreta, individuando gli strumenti idonei a favorire una più corretta gestione della giustizia entro una prospettiva di transdisciplinarietà.

L’attività formativa mira ad offrire un’occasione di riflessione articolata in quattro incontri di studio con docenti, esterni e interni, esperti in materia.

Ad essa seguirà l’erogazione di didattica su piattaforma, anche attraverso la fruizione di materiale multimediale, funzionale ad esercitazioni su casi pratici e vicende giudiziarie.

I partecipanti dovranno redigere un elaborato scritto che sarà oggetto di discussione con i docenti.

Al termine delle attività regolarmente svolte agli studenti saranno riconosciuti  3 CFU nell'ambito delle attività a scelta libera.

Possono partecipare gli studenti iscritti al corso di laurea Laurea Magistrale in Giurisprudenza, ai corsi di laurea congiunta in Giurisprudenza italiana e francese, in Giurisprudenza italiana e tedesca e al corso di laurea in Scienze dei Servizi Giuridici.

 

 

Ultimo aggiornamento

26.07.2022

Cookie

I cookie di questo sito servono al suo corretto funzionamento e non raccolgono alcuna tua informazione personale. Se navighi su di esso accetti la loro presenza.  Maggiori informazioni