Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
GIURISPRUDENZA Scuola di Giurisprudenza

Scelte consapevoli

Il progetto di clinica ha l’obiettivo di formare gli studenti al fine di adottare scelte lavorative consapevoli, mediante: incontri in aula (per lo più virtuali) con operatori delle varie professioni; studio individuale (regolamentazioni, dati statistici, saggistica di analisi); applicazione sul linguaggio che consiste nell’osservare i diversi “tipi di linguaggio” delle varie attività lavorative (magistrato, 'avvocato di foro, avvocato d’impresa, pubblica amministrazione, diplomatici e altre professioni). Gli studenti lavorano su casi e testi messi a disposizione direttamente dagli operatori e professionisti che collaborano alla clinica. Agli studenti viene chiesto di “riscrivere” il testo fornito secondo il personale stile di scrittura. L’obiettivo è quello di far loro scoprire, mediante il lavoro concreto di riscrittura, il linguaggio preferito e quindi dar loro un’ulteriore indicazione per una scelta consapevole. In altre parole, gli studenti potranno essere coscienti di quanto siano diverse le modalità di espressione nelle varie attività lavorative legate al diritto, nonché portare un contributo nell’analisi del caso ed elaborazione degli atti attinenti a ciascun ambito professionale.

La clinica prevede un percorso di 12 incontri di 2 ore ciascuno e 20 ore di esercitazione, oltre lo studio individuale, segnato dalle seguenti tappe:

  • Introduzione.  Quante lingue per il diritto?
  • Il giurista d’impresa (in collaborazione con l’Associazione Italiani Giuristi d’Impresa e Confindustria Toscana)
  • L’avvocato (I°) (in collaborazione con l’Ordine degli avvocati di Firenze, Unione Giovani Avvocati Italiani)
  • L’avvocato (II°) (in collaborazione con l’Associazione Studi Legali Associati, l’Unione Internazionale degli Avvocati)
  • Il mediatore (in collaborazione con l’Associazione nazionale dei Mediatori Professionisti)
  • Il notaio (in collaborazione con il Consiglio Notarile)
  • Il magistrato (in collaborazione con la Scuola Superiore della Magistratura)
  • L’avvocato di Stato, il funzionario parlamentare (in collaborazione con l’Avvocatura di Stato, la Camera dei Deputati)
  • Il funzionario pubblico (in collaborazione con il Ministero per la Pubblica Amministrazione, Regione Toscana, Comune di Firenze)
  • Il diplomatico (in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri)
  • Il funzionario internazionale e dell’Unione Europea (in collaborazione con SIOI – UE)
  • Conclusione.

 

Responsabili scientifici: prof.ssa Paola Lucarelli e prof. Federigo Bambi

 
ultimo aggiornamento: 28-Lug-2020
Condividi su Facebook Twitter LinkedIn
Unifi Home Page

Inizio pagina