Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
GIURISPRUDENZA Scuola di Giurisprudenza

Cliniche Legali

Da quest’anno, 2017, la Scuola di giurisprudenza in collaborazione con “L’altro diritto centro interuniversitario di ricerca su carcere, devianza, marginalità e governo delle migrazioni” offre per la prima volta due cliniche legali: una su “La protezione dei diritti da parte della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo (CEDU)” e l’altra su “La protezione internazionale e i diritti dei richiedenti asilo”.

COSA SONO LE CLINICHE LEGALI:

L’approccio clinico al diritto, metodo di insegnamento legato alla presa in carico e all’analisi dei casi concreti, nato negli Stati Uniti, negli ultimi anni si sta rapidamente diffondendo in Europa e in Italia come modello di formazione giuridica che sperimenta un diritto in azione (law in action) i cui significati sono modellati all’interno di pratiche culturali locali. La visione del diritto “dal basso”, che questo approccio propone, appare particolarmente adatta a far fronte alla crisi delle fonti e dei sistemi di giuridici, indotta dalla globalizzazione e dall’emergere a livello internazionale di nuovi attori, anche giudiziari. Esso risponde inoltre alla esigenza di rivisitazione dei paradigmi tradizionali di insegnamento per la formazione del giurista nella società globalizzata.

Il metodo clinico mira a consentire agli studenti di sviluppare un approccio pratico da affiancare a quello teorico che caratterizza gli studi giuridici e sociali, attraverso l’adozione di metodologie interattive che si basano sul learning-by-doing. Gli studenti che parteciperanno alle attività della clinica, analizzando e seguendo casi concreti, potranno mettere in pratica le proprie competenze teoriche, sviluppandone al contempo di nuove.

Seguono le informazioni complete su ognuna delle due cliniche:


Le iscrizioni sono scadute mercoledì 1 marzo 2017


Articolo pubblicato su La Repubblica del 2 marzo 2017

 
ultimo aggiornamento: 16-Mag-2017
Unifi Home Page

Inizio pagina